Ultimi Post

venerdì 21 aprile 2017

La mela avvelenata di Biancaneve

Alan Turing : chi era costui? Parafrasando il più celebre interrogativo di don Abbondio (Carneade, chi era costui?), bisogna ammettere che entrambi i personaggi suscitano uguale curiosità.

Noi ci occuperemo del primo.

U-Boat 1936 
La seconda Guerra mondiale stava devastando l' Europa, le armate del Terzo Reich spadroneggiavano negli altri Stati belligeranti, ma Hitler aveva un pensiero fisso, domare anche la Gran Bretagna che, favorita dalla posizione geografica, era riuscita a sottrarsi alla occupazione dell' esercito nemico.

La scelta fu quella di affamare la popolazione inglese, interrompendo i rifornimenti di viveri ed armi che copiosamente arrivavano dagli Stati Uniti.

Così nell' Atlantico furono dispiegate tutte le unità sottomarine del Reich, i micidiali U-Boat, con l' ordine di silurare tutte le navi dirette verso le coste inglesi, col risultato che a finìre in fondo al mare fu tutto ciò che incautamente galleggiava lungo lo sbarramento.

Macchina Enigma. Esposta presso il Museo nazionale della scienza e della tecnologia "L. Da Vinci" di Milano.

Questi si avvalevano di un marchigneno, chiamato Enigma, che consentiva l' invio e la ricezione di messaggi cifrati, atti a coordinare la posizione dei sottomarini, che così sfuggivano alla individuazione delle corazzate inglesi. Nonostante abbia cercato di informarmi, non sono riuscito a capirne appieno il funzionamento, se non che consentiva fino a 10 milioni di miliardi di combinazioni; a chi fosse interessato ad approfondire la questione, consiglio di consultare Wikipedia alla voce Enigma.

Alan Turing
E qui compare il nostro personaggio, Alan Turing appunto.  Nato a Londra nel 1912, si fece presto conoscere all' Università di Cambridge per i suoi studi in ambito fisico-matematico, laureandosi a 22 anni. Si trasferì poi a Princeton, dove iniziò a progettare una macchina calcolatrice ben più potente di quelle esistenti, che venne chiamata Macchina di Turing. In realtà lo scopo che perseguiva non era tanto la velocità di calcolo, quanto il trasferire nella sua memoria le modalità logiche del cervello umano. Non era una idea peregrina la sua, infatti Turing partiva dal presupposto che la nostra mente, pur affollata da pensieri spesso involontari, che si annullano e risorgono in continuazione, riesce a dirigere perfettamente ogni nostra azione coordinando minimi impulsi che, susseguendosi in brevissimi lassi di tempo, danno compimento all' azione stessa. E così inserendo nella sua Macchina piccoli programmi (che Turing definì algoritmi), si poteva "ricopiare", nei limiti del possibile, il funzionamento del cervello umano. Ma gli studi a Princeton vennero interrotti dallo scoppio della II Guerra Mondiale quando Turing fu richiamato nel Regno Unito e messo a capo di un Team di crittografi con l' incarico di decifrare i codici di Enigma. Dopo due anni di studi l' impresa ebbe successo e diede modo di conoscere in anticipo gli spostamenti degli U-Boat e la loro dislocazione, permettendo alle corazzate inglesi di colpirli con precisione. Se è innegabile l' importanza militare di questo fatto, non possiamo condividere l' opinione di alcuni contemporanei che lo giudicano  come punto di svolta nell' evoluzione della seconda guerra.

Biancaneve vagante nel bosco. Illustrazione di Franz Jüttner
Finito il conflitto Turing, tornò ai suoi studi sul "cervello artificiale", cercando di ritrovare la vita di prima, ma molte cose erano cambiate, alcuni dei suoi amici erano morti in guerra, altri erano emigrati in Australia in cerca di fortuna, insomma si ritrovò solo. Era omosessuale e un giorno, in un cinema, incontrò un ragazzo e se ne innamorò. Questi, Arnold Murray di 19 anni, era uno sbandato, senza lavoro nè casa e Turing gli propose di andare a vivere da lui, illudendosi forse di poter costruire una relazione seria. Ma si sbagliava: la mattina dopo lo sconosciuto era sparito e con lui il portafogli e i pochi oggetti preziosi che possedeva. Portandosi il peso della delusione e della umiliazione, si recò a denunciare il fatto alla polizia, ma nel corso della deposizione ammise candidamente di aver avuto un rapporto sessuale col ragazzo. e così venne denunciato per omosessualità ( nel Regno Unito tale reato fu in vigore fino al 1967 ). Al processo si presentò senza difensore, sicuro di "non aver fatto nulla di male amando un' altra persona" (dichiarazione agli atti processuali), ma il giudice non fu della stessa idea e lo condannò a due anni di carcere e all' allontanamento dal suo incarco di crittografo presso l' Gchq, l' Intelligence britannica. Dopo qualche giorno di carcere, in considerazione dei meriti da lui conquistati durante la Guerra, gli proposero, al posto della reclusione, la castrazione chimica, proposta che Turing accettò. In quegli anni la scienza medica era unanimemente concorde nel ritenere l' omosessualità come una perversione che poteva essere curata e tale cura consisteva nella somministrazione di estrogeni, che sono gli ormoni femminili, per annullare l' effetto del testosterone, che sono gli ormoni maschili della sessualità. Dopo qualche tempo il risultato di quella terapia fu devastante : la sua voce divenne stridula,  gli crebbe il seno e gli si diradò la barba. Non è difficile immaginare come fosse la vita di Turing in quella società bigotta nei primi anni '50, senza lavoro, col fisico deformato e continuo oggetto di derisione. L' 8 giugno 1954 Alan si sottrasse a quella vita che gli era diventata ostile e si uccise. Nella camera dove fu rinvenuto, furono trovate sul comodino una mela morsicata, una siringa e un vecchio testo scritto dai Fratelli Grimm, Biancaneve, aperto alla pagina in cui la strega cattiva offre a Biancaneve la mela avvelenata.



L' autopsia stabilì che la morte era dovuta ad avvelenamento per cianuro di potassio, lo stesso che fu rinvenuto nella mela e nella siringa. Povero Alan Turing, aveva deciso di andarsene come un cavaliere medioevale, scegliendo la morte per salvare dalla mela avvelenata tutte le Biancaneve del mondo.

Di: Ario Giovanni Benedetti

Fonti:
Wikipedia - Alan Turing
- Enigma
Wired.it    - Alan Turing
Biografieonline.it - Alan Turing
Marcus du Sautoy - L'enigma dei numeri primi
Robert Harris - Enigma
Film - Enigma del 2001

Condividi questo articolo:

Posta un commento

 
Back To Top
Copyright © 2014-2017 Riscrivere la Storia. Designed by OddThemes | Distributed By Gooyaabi Templates