Ultimi Post

domenica 30 ottobre 2016

Scheletri cinesi a Londra: nuove ipotesi sui rapporti tra Cina e Impero Romano

Due antichi scheletri rinvenuti in un cimitero di Londra possono essere stati di origine cinese, ribaltando le ipotesi di lunga data sulla storia dell'impero romano e della capitale della Gran Bretagna.

Secondo quanto riporta l'affermata testata inglese The Independent, utilizzando tecniche all'avanguardia, un team di archeologi e scienziati ha esaminato campioni di smalto dentale da oltre 20 gruppi di resti umani datati dal tra il 2 ° e 4 ° secolo d.C. scoprendo legami inediti tra il mondo occidentale e quello orientale.

La Dottoressa Rebecca Redfern, curatrice di osteologia umana al Museo di Londra, ha rivelato che due degli scheletri ritrovati nel sito di Lant Street (Southwark), sono stati identificati come di possibile origine cinese. "Questo è assolutamente fenomenale. Questa è la prima volta che nella Britannia romana abbiamo identificato persone con origini asiatiche e solo la terza o quarta nell'Impero in totale" ha affermato durante la trasmissione radiofonica della BBC Radio 4: The World at One. Mentre il  precedente lavoro archeologico ha mostrato la natura multiculturale della città antica e la sua importanza come un importante centro commerciale, questa è solo la seconda volta che le ossa di un individuo di origine (forse) cinese sono stati trovati in un sito romano.


Tuttavia, nel suo articolo, il dottor Redfern ha poi aggiunto: "E' possibile che questi individui fossero o discendessero da gruppi di schiavi provenienti dall'Asia, in quanto erano frequenti commerci di schiavi tra l'India e la Cina e l'India e Roma".

Una cosa però è certa, il mondo in epoca romana era molto più "globalizzato" di quanto oggi tendiamo superficialmente a pensare.

Condividi questo articolo:

Posta un commento

 
Back To Top
Copyright © 2014-2017 Riscrivere la Storia. Designed by OddThemes | Distributed By Gooyaabi Templates