Ultimi Post

sabato 2 gennaio 2016

Cosa è successo nel 2015... e cosa può riservarci l'anno nuovo [Seconda Parte]

Con l'inizio del nuovo anno e la trasformazione del nostro sito possiamo riprendere lo scorso articolo sui maggiori avvenimenti del 2015, stavolta concentradoci però anche su cosa potrebbe riservarci il 2016!

referendum-grecia-no-770x513Dopo i tragici eventi del 25 e 26 giugno (clicca qui per leggere la prima parte) il 5 luglio si tiene in Grecia lo storico referendum popolare (denominato "Grexit"), indetto dal primo ministro Tsipras, sulle misure di austerity imposte dall'Unione europea e dalla Troika. Dopo un iniziale momento di instabilità prevarranno i "no" con il 60% dei voti. Il 'no' scelto dai cittadini greci non sarà comunque una rottura totale con l'Unione Europea. Per il primo ministro ellenico "la Grecia andrà al tavolo negoziale con l'obiettivo di riportare alla normalità il sistema delle banche per continuare le trattative con un programma reale di riforme e con giustizia sociale".

plutonePassano pochi giorni e questa volta è la scienza a rendersi protagonista del 2015, portando a termine un'esplorazione su Plutone, nanopianeta al confine con il nostro sistema solare, tramite la sonda New Horizons. Il 14 luglio infatti la sonda della NASA, in viaggio dal lontano 2006, inizia a scattare le prime inedite fotografie ravvicinate del piccolo pianeta e del suo satellite Caronte. I risultati di questa ricerca saranno spettacolari e la notizia otterrà una condivisione enorme sul web!

Lo stesso giorno, sempre il 14 luglio 2015, viene raggiunto e stipulato a Vienna uno storico accordo internazionale sul nucleare iraniano, fra la stessa Iran, l'Unione europea e le potenze mondiali, fra cui Cina, Stati Uniti, Russia e Gran Bretagna. L'accordo multilaterale prevede limitazioni all'arricchimento dell'uranio da parte dell'Iran per trent'anni; in cambio saranno cancellate e rimosse le sanzioni subìte nel recente passato, escluse solo quelle che riguardano gli armamenti.

cubaRestando sempre sul piano della geopolitica, il 20 luglio 2015 resterà a lungo una data da ricordare, poiché segna la fine dell'embargo statunitense con Cuba. Tale accordo, voluto da entrambi i governi, ristabilirà le loro relazioni diplomatiche dopo ben 54 anni (dalla famosa Crisi missilistica di Cuba), con la riapertura delle proprie ambasciate nelle rispettive capitali e del libero commercio di risorse.

Il 2015 sarà ricordato anche come l'anno dell'ultimo sistema operativo Microsoft: Windows 10. Il 29 luglio verrà avviata la distribuzione mondiale e gratuita del nuovo sistema, rivisitato e migliorato rispetto al precedente Windows 8. Windows 10, considerato l'ultimo sistema operativo, sarà l'unica grande base di continui aggiornamenti che verranno rilasciati negli anni a venire, con aggiornamenti di singole applicazioni e modifiche di piccoli aspetti.

Il 12 agosto è segnato da una delle più grandi esplosioni mai registrate. Essa, generatasi in una fabbrica di materiale chimico a Tianjin, porto industriale nel nord-est della Cina, causerà ben 115 morti e più di 800 feriti.

elizIl 9 settembre 2015 apre le porte ad un nuovo record storico: con 23.226 giorni di regno (63 anni, 7 mesi e 3 giorni), Elisabetta II d'Inghilterra ha eguagliato il primato della sua trisavola Vittoria. Il suo regno è il più lungo di tutta la storia britannica e il più lungo in assoluto di una regina in tutta la storia dell'uomo.

21 settembre 2015: scoppia il caso che coinvolge l'azienda automobilistica tedesca Volkswagen, accusata di aver installato sulle proprie vetture un software per manipolare e aggirare le normative europee sull'inquinamento e di aver truccato i test anti-smog.

Il 31 ottobre, il giorno di Halloween, siamo testimoni di un altro enorme incidente aereo, come accadde per il volo Germanwings 9525: il volo 9268 della compagnia aerea russa Metrojet, partito da Sharm el-Sheikh precipita nel Sinai, provocando la morte di 224 persone. L'abbattimento è stato rivendicato dall'ISIS.

Pochi giorni dopo l'1 novembre, che ha visto la chiusura dell'Expo 2015 a Milano e le elezioni vinte da Erdogan in Turchia, il 7 novembre viene siglato lo storico primo incontro ufficiale tra un presidente della Cina (in questo caso Xi Jinping) e uno di Taiwan (Ma Ying-jeou).

attacchi parigiMa passiamo all'evento forse più importante e significativo del 2015: la sera tra il 13 ed il 14 novembre una serie di attacchi terroristici nel centro di Parigi, rivendicati dallo Stato Islamico, causano 130 morti e oltre 300 feriti. Gli attacchi armati si sono concentrati nel I, X e XI arrondissement di Parigi e allo Stade de France (in occasione dell'amichevole internazionale tra Francia e Germania), a Saint-Denis, nella regione dell'Île-de-France. La più sanguinosa strage è avvenuta presso il teatro Bataclan, dove sono rimaste uccise ottantanove persone. Si tratta della più cruenta aggressione in territorio francese dalla seconda guerra mondiale e del secondo più grave atto terroristico nei confini dell'Unione europea dopo gli attentati dell'11 marzo 2004 a Madrid.

Circa una settimana dopo si ha notizia di un altro attacco terrorista in Mali, all'hotel "Radisson Blu" di Bamako, dove moriranno più di 20 persone.

1111Il 24 novembre salgono le tensioni tra Russia e Turchia, a seguito dell'abbattimento turco nei confronti di un caccia russo al confine con la Siria, causando la morte di 2 persone (un pilota e un soldato della missione di soccorso).

Il 30 novembre si svolge, in una Parigi impaurita e completamente blindata, la XXI Conferenza sui cambiamenti climatici (COP21) delle Nazioni Unite, a cui partecipano esponenti dei governi di 196 nazioni. Vengono fatti importanti passi in avanti riguardanti la salvaguardia mondiale del clima e la riduzione di inquinamento ed effetto serra, con Barack Obama in prima linea per mettere in partica tali progetti.

Novembre del 2015 è stato anche il mese in cui è stata debellata da molti paesi africani (Sierra Leone in primis) la terribile epidemia dell'ebola, scatenatasi violentemente tra il 2013 e il 2014, che ha creato ben 28.637 casi sospetti, probabili e/o confermati di Evd e 11.314 decessi.

porta_santa_apertura1L'8 dicembre, come anticipato nell'articolo precedente, a Roma si apre il Giubileo straordinario indetto da Papa Francesco e dedicato alla Misericordia.

Il 12 dicembre un importante cambiamento avviene in Arabia Saudita, con l'estensione del diritto di voto anche alle donne e la possibilità di candidarsi in politica. Tutto ciò sarà però possibile solo tra quattro anni. Alle donne, comunque, sarà anche permesso di venire elette nel consiglio consultivo della Shura.

111Tuttavia, il 2015 è stato anche l'anno del cinema, con il ritorno della saga che ha venduto più biglietti al mondo: Star Wars. Il 14 dicembre infatti esce in tutte le sale cinematografiche del mondo: Star Wars VII- Il risveglio della forza, diretto da J.J. Abrams, primo film di una futura trilogia, sequel di Star Wars VI - Il ritorno dello Jedi, del 1983.

spagnaChiudiamo l'analisi del 2015 con la storica svolta politica in Spagna. Dopo le elezioni del 20 dicembre il gruppo "Podemos" e "Ciudadanos", insieme con "En Comù Podem" sfondano rispettivamente il 13 e 12 % di preferenze, abbattendo il bipartitismo spagnolo, in auge dal 1977, solo 2 anni dopo la morte di Franco.

Cosa aspettarci però dal nuovo anno, il 2016? Sicuramente sarà un anno incerto dal punto di vista economico e politico. Molto denaro verrà investito in operazioni antiterrorismo in tutta l'Unione Europea, così come sta già accadendo. L'Italia tornerà a sorridere, ma non troppo, grazie all'afflusso di turisti/pellegrini per il Giubileo straordinario. Le tensioni tra Russia e Turchia sembrano destinate a durare per molti mesi ed è difficile che il "muro contro muro" tra Erdogan e Putin verrà sigillato da una stretta di mano. Con il cambiamento politico in Spagna chissà che non cambi qualcosa anche in Portogallo, viste le vicine elezioni politiche del 24 gennaio. Il 2016 vedrà, in ogni caso, due importanti cambiamenti politici mondiali, con le elezioni a settembre in Russia e ad inizio novembre negli Stati Uniti. Inoltre in Italia ben 1311 comuni saranno sottoposti alle elezioni amministrative del 2016, da tenere d'occhio in particolare Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna, Trieste e Cagliari. Per quel che riguarda lo sport, il 2016 sarà l'anno degli Europei in Francia, con data di inizio il 10 giugno e di chiusura il 10 luglio. Rio de Janeiro (Brasile) ospiterà invece i Giochi Olimpici estivi.

Con la speranza di non aver dimenticato nulla in questo lungo elenco, il sito www.riscriverelastoria.com augura nuovamente un Buon Anno a tutti i lettori e i fan!

Buon 2016!

 

Fonti:

https://it.wikipedia.org/wiki/2015

http://www.repubblica.it/economia/2015/07/05/news/referendum_grecia_creditori_risultati_grexit_greferendum-118159910/

http://www.downloadblog.it/post/142004/windows-10-sara-lultimo-sistema-operativo-di-microsoft

http://www.huffingtonpost.it/2015/12/20/elezioni-spagna-20-dicembre-2015_n_8849204.html

http://www1.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Svolta-in-Arabia-Saudita-le-donne-potranno-votare-ma-non-guidare_312486029278.html

http://www.epicentro.iss.it/problemi/ebola/AggiornamentoEpidemiologico.asp

https://it.wikipedia.org/wiki/Attentati_del_13_novembre_2015_a_Parigi

https://it.wikipedia.org/wiki/Elezioni_amministrative_italiane_del_2016

https://it.wikipedia.org/wiki/2016

Condividi questo articolo:

Posta un commento

 
Back To Top
Copyright © 2014-2017 Riscrivere la Storia. Designed by OddThemes | Distributed By Gooyaabi Templates